La “nostra” Grande Bellezza

grande bellezza ipad

Il film di Sorrentino è lo specchio fedele della società moderna, un ballo in maschera polveroso e vuoto.

Devo dirvi la verità: a me il film è piaciuto, e molto anche. Sarà forse l’atmosfera decadente e bellissima della città eterna, o forse la fotografia patinata, sognante, quasi sacrale, o ancora la superba interpretazione del “vecchio” Servillo. Sta di fatto che il malinconico declino di cui è intrisa la pellicola, con quell’intrigante pizzico di contaminazione felliniana, avvolge, conquista, si lascia coltivare dall’intimità più recondita dell’animo umano.

Perché dentro le caricature di quegli pseudo intellettuali c’è solo il nulla più assoluto. Personaggi prepotentemente soli si aggirano dentro le…

continua su www.alfadixit.com

 

La “nostra” Grande Bellezzaultima modifica: 2014-03-19T18:36:05+00:00da alfadixit
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento